Confesercenti BAT: 12mila euro di corrente a luglio, Fiepet promuove una raccolta firme e scrive al Prefetto

Il Presidente Petruzzelli: “Caro bollette: i commercianti ed i ristoratori sono ormai allo stremo”

“Caro bollette , i commercianti e i ristoratori sono ormai allo stremo. Non è possibile constatare che a distanza di un anno i consumi di energia e di gas sono addirittura triplicati”. A denunciarlo è il presidente della FIEPeT Confesercenti Provinciale BAT, Francesco Petruzzelli, presidente della Confesercenti Barletta e gestore di tre locali a Barletta “Sto vivendo sulla mia pelle il caro bollette. Per il mese di luglio 2022 mi sono visto recapitare una bolletta di oltre 12 mila euro e per fare fronte ad una simile cifra, mai ricevuta prima, ho chiesto, come per legge, una dilazione in tre rate, ma mi è stata respinta.

Da luglio 2021 ad agosto 2022 ho pagato di energia elettrica circa 80 mila euro, quando in un anno pagavo 25 mila euro.
Mentre di gas pagavo in un anno 12 mila euro, quest’anno 36 mila euro.
Analoga situazione sta succedendo a moltissimi esercenti. Se il governo nazionale non prenderà subito provvedimenti non sarò l’unico ad essere costretto a settembre, a fare partire i licenziamenti”.

A tal proposito la Confesercenti Provinciale BAT ha fatto partire una raccolta firme per denunciare la difficile situazione economica dovuta al caro bollette e inviato al prefetto, e per conoscenza al presidente e ai sindaci della provincia, un documento con richiesta di incontro tematico.

A seguire sarà inviato lo stesso documento con le firme dei commercianti raccolte.
Immediatamente la prefettura ha fissato l’incontro per lunedì 5 settembre alle ore 11:00.

L’articolo Confesercenti BAT: 12mila euro di corrente a luglio, Fiepet promuove una raccolta firme e scrive al Prefetto proviene da Confesercenti Nazionale.

Tag
Condividi